1-7 settembre 2020: una settimana dedicata alla formazione, sperimentazione, lezioni frontali, lavoro di gruppo e laboratori.

Si è conclusa la seconda edizione della Summer School & Lab “Riconosci il tuo talento”, un progetto esperienziale e formativo nato con l’obiettivo di offrire un percorso di orientamento al mercato del lavoro a giovani ragazzi e ragazze del territorio.

Di fronte a un’offerta formativa sempre più variegata e a un mercato del lavoro che presenta opportunità, ma anche incognite e incertezze, è stato importante realizzare un percorso che aiutasse i partecipanti a mettersi in gioco, sperimentare interessi e meglio orientarsi per compiere scelte future motivate e consapevoli.

La Summer School ha offerto ai partecipanti la possibilità di apprendere i principali mutamenti e le opportunità del mercato del lavoro contemporaneo, facendo esperienza diretta di settori primari dell’ecosistema imprenditoriale locale (Ceramica e Design, Food & Wine, Industrie Culturali Creative & Digital, Materiali Avanzati) attraverso visite a realtà artigiane del territorio e a lezioni frontali tenute da imprenditori, docenti universitari ed esperti di innovazione.

Durante l’evento conclusivo i giovani partecipanti hanno presentato ad alcuni stakeholder del territorio una restituzione del percorso svolto, insieme a idee e proposte innovative sviluppate grazie agli input ricevuti dalle attività laboratoriali di team building e design thinking.

All’evento conclusivo sono intervenuti: Paolo Bontempi, Presidente della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza e Simona Sangiorgi, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Faenza.

Un ringraziamento particolare alla Regione Emilia Romagna e al Settore Servizi alla Comunità – Servizio Politiche Giovanili dell’Unione della Romagna Faentina, a tutti i relatori coinvolti, Giovanni Emanuele Corazza, Francesco Matteucci, Pino Fattori (Fatevobees), Lara Rondinini (Intercoltura), Annalisa Fabbri, Viola Emaldi, Giorgio Melandri, Nicola Fiorentini (DiWine Experience), Massimiliano Fabbri (Agriturismo Treré), Loris Giorgini, Gabriele Bandini (Blacks), Fabrizio Dragoni (Ochain), Fondazione Fitstic, Federico Tassinari (Operavisual), Mattia Alberani (Cinefood), Francesco Fullone e alle realtà artigiane visitate (Bottega Morigi, Bottega Ceramica Gatti, O’ Fiore Mio Hub), agli esperti che hanno curato le attività di team building e design thinking (Omar Vulpinari, Francesca Raffelli), di colloquio e compilazione CV (Progetto Policoro), e l’organizzazione complessiva (Associazione Po.rti – Reti Territorio Idee) per conto del Contamination Lab di Faenza.