Un investimento su giovani e territorio: formazione, networking, innovazione.

La Summer School & Lab “Riconosci il tuo talento” organizzata dal Contamination Lab della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza è giunta al termine.

Si è rivelata un’occasione preziosa per sperimentare modelli innovativi di orientamento al mercato del lavoro e alla società futura per ragazzi giovani e motivati del territorio.

Un percorso formativo, esperienziale e laboratoriale che mirava ad incoraggiare la capacità di sperimentazione e di riconoscimento dei propri interessi e talenti, in una fertile interconnessione tra sfide e opportunità del sistema socioeconomico faentino.

Durante la cerimonia di chiusura che si è svolta venerdì 5 luglio presso il podere di San Bernardino a Faenza (anima green e estiva del Contamination Lab), i ragazzi partecipanti hanno presentato ad alcuni stakeholder del territorio una restituzione del percorso svolto, insieme a idee e proposte innovative sviluppate grazie agli input ricevuti dagli interventi di imprenditori, docenti universitari ed esperti di innovazione, dalle visite aziendali a realtà eccellenti del territorio, e dalle attività laboratoriali di team building, design thinking e public speaking.

All’evento conclusivo sono intervenuti: Giulia Ruta, Presidente della Fondazione Banca del Monte e Cassa di Risparmio Faenza, Simona Sangiorgi, Assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Faenza, Manuela Rontini, Consigliere Regionale dell’Emilia-Romagna, e Stefano Bonaccini, Presidente della Regione Emilia-Romagna.

Un ringraziamento particolare alla Regione Emilia Romagna e al Settore Servizi alla Comunità – Servizio Politiche Giovanili dell’Unione della Romagna Faentina, a tutti i relatori coinvolti (Francesco Matteucci, Giovanni Martini, Francesco Fullone, Omar Montanari, Renato Ciccarelli, Viola Emaldi, Elvira Keller, Matteo Zauli, Loris Giorgini, Fabrizio Dragoni, Matteo Vignoli, Carlo Catani, Ivano Valmori, Matteo Mura, Massimo Caroli, Andrea Montesi), alle imprese e realtà visitate (It Auction, Diennea, Gigacer, Fos, Museo Carlo Zauli, Riba, Certimac, O Fiore Mio Hub, Casa Spadoni, Caviro), agli esperti che hanno curato le attività di team building e design thinking (Valentina Gianfrate, Chiara Sponza), di colloquio e compilazione CV (Associazione PiGreco), e l’organizzazione complessiva (Associazione Po.rti – Reti Territorio Idee) per conto del Contamination Lab di Faenza.

(Foto di Marco Piffari)